Il Tantra

Approfondisci

Adoro fare i massaggi, chiaramente non parlo dei classici massaggi terapeutici, ma quelli rilassanti perché sono anche un po’ Erotici, cosa che di più bello massaggiare un bel corpo sentirne le forme e arrivando a scoprirne ogni piccolo angolo.

E cosi che ho scoperto e avvicinato alla tecnica del Massaggi Tantrico all’inizio mi informavo maggiormente su internet e su vari siti specializzati come MassaggioIT che promuovevano e informavano chi era incuriosito da questa tecnica

Non bastandomi e interessato ancora di più riuscì a trovare persone che lo praticavano e insegnavano, cercando tra gli Annunci di Massaggi conobbi una donna che era un’insegnante del tantra, gli spiegai il mio interesse verso questa magica tecnica che lei mi diede appuntamento a casa sua per il giorno dopo.

La mattina seguente andai a casa sua, dopo le presentazioni mi fece entrare, la segui in una stanzetta dove rimasi letteralmente affascinato, sembrava di essere in uno splendido tempio indiano con quei profumi di incenso che mi avvolgevano, quelle candele che illuminavano l’ambiente creando un’atmosfera intima e quasi su reale per non parlare di quella dolce melodia di sottofondo decisamente intrigante e un po’ mistica.

Amai subito quel posto, mi emanava una forma di energia positiva e mi rilassava parecchio, la donna dei massaggi era una splendida signora su una quarantina dal corpo elegante e sinuoso, gli spiegai perché ero lì, ero attratto dalla pratica del Tantra che volevo provarlo su di me per poi impararlo a praticare.

Accettò molto volentieri dicendomi che avrebbe prima praticato alcune tecniche su di me poi in base a ciò che lei mi avrebbe trasmesso avrei deciso se imparare o meno.

Mi disse di spogliarmi e di sdraiarmi sul lettino, mi spiegò che successivamente si sarebbe spogliata anche lei perché il Tantra comprendeva anche dei massaggi con il corpo, non ero per niente imbarazzato anzi quel posto mi metteva al mio agio e quella donna mi emanava una sorta di tranquillità che mi rilassava.

Iniziò a preparare l’oli con cui mi avrebbe praticato il massaggio, si tolse quel specie di pareo che aveva a dosso rimanendo nuda devo dire che alla vista di quel corpo nudo perfetto ebbi una bella sensazione tanto da avere una mezza erezione.

Inizio a massaggiarmi la schiena lentamente arrivando pian piano fin giù alle natiche, poco dopo sentivo che si strusciava sul mio corpo, era un movimento lento e sinuoso non per niente volgare anzi era molto eccitante.

Poco dopo mi fece girare e inizio a massaggiarmi senza mai toccare il pene che ormai aveva un’erezione molto evidente tanto che un po’ mi imbarazzava, lei mi disse di non preoccuparmi se mi fossi eccitato in quel momento, mi stava insegnando come trattenere l’energia che si sarebbe evoluta in un orgasmo bellissimo senza dove far nulla tantomeno avere un rapporto sessuale, praticamente avrei raggiunto il piacere solo nell’essere toccato da lei, la dovevo solo lasciarla fare.

Mi toccava in tutti i punti dove mi provocava piacere, gli aveva trovati tutti, mi stava facendo impazzire ma, mi piaceva e stavo bene, quando percepiva il momento in cui avrei avuto voglia di venire spostava i massaggi sugli altri punti del corpo.

Fù un orgasmo pazzesco, una cosa che non avevo mai provato prima un orgasmo durato con momenti interminabili, continuo la manipolazione ancora per parecchio fino a farmi avere un altro orgasmo, dopo quella esperienza con lei ne seguirono altre, per me è stata una maestra insuperabile.